venerdì 8 giugno 2012

Il sentiero nascosto delle arance

Ho comprato questo libro mentre facevo la spesa, oltre al 20% di sconto, quello che mi aveva colpito di più era la bellissima ragazza sulla copertina, il suono della frase "Il sentiero nascosto delle arance" e la parola "Fellini" sulla copertina del romanzo mi hanno colpito come un fulmine e l'ho preso subito.
Ultimamente faccio fatica a leggere un libro, di qualsiasi genere, il tempo libero è quello che è e cerco sempre di ritagliarmi almeno un quarto d'ora al giorno...
Questo libro poteva essere un capolavoro, se solo l'autrice avesse sviluppato meglio l'idea suggerita dal titolo stesso.
4 vite sviluppate in modo parallele e intrecciate tra loro in modo del tutto inaspettato e noioso.
Mi aspettavo di trovare un libro felliniano, ma mi sono ritrovata in un libro senza fantasia.
Forse contribuisce anche la cultur, troppo diversa dalla nostra, con modi e abitudini e pensieri troppo distanti dai nostri, in ogni caso io mi aspettavo di assaporare con la fantasia l'odore delle arance, invece il libro è stato concluso in modo frettoloso...
L'autrice dovrebbe seguire il suo stesso consiglio:
" Lascia le pecore ai pastori".

Nessun commento:

Posta un commento